sabato 31 maggio 2014

INSALATA DI PUNTARELLE



 Questa insalata è molto popolare nelle zone del Lazio, dove viene coltivata la cicoria utilizzata per preparla, e anche se è un pò laborioso pulirla, ne vale proprio la pena, ormai si trova dappertutto e spesso anche già pulita e pronta - o quasi- per l'uso.
Per fare l'insalata di puntarelle si usano solo le cimette della cicoria catalogna, sfilate con le dita e messe a mollo in acqua fredda, che si dovrà cambiare spesso e a lungo per poter mandare via il sapore un pò amarognolo, tipico di questa verdura.
Questa è la ricetta che mi ha passato mia zia, dopo averla assaggiata per la prima volta la scorsa estate da lei.....ne avevo sentito parlare spesso, ma non l'avevo mai mangiata prima di allora!

un kg di cicoria catalogna
2 acciughe sotto sale
2 cucchiai di olio
2 cucchiai di aceto
1/2 spicchio di aglio


Dopo aver pulito e sfilato le puntarelle dalla cicoria, metterle a bagno in acqua fredda per almeno un'ora cambiandola spesso.

Nel frattempo prendere le due acciughe e pestarle in un mortaio insieme all'aglio. Incorporare l'olio e l'aceto poco alla volta.
Creare una salsina con la quale condiremo le puntarelle ben scolate.
Di solito io le condisco almeno un paio di ore prima di mangiarle, così si insaporiscono alla perfezione!

Nessun commento:

Posta un commento