giovedì 27 novembre 2014

RISO E CARCIOFI

Oggi una ricetta con una verdura proprio di questa stagione: i carciofi, che da poco hanno iniziato a comparire nei banchi del mercato della frutta e verdura.


Uno dei miei piatti preferiti con i carciofi è proprio questo, e capita spesso di lasciarlo già pronto a casa prima di scappare in ufficio.
Buona giornata!

Ingredienti:

80 gr di riso a persona
1 carciofo  a persona.
2 -3 cucchiai olio
1/4 di cipolla
sale e pepe
dado vegetale ( facoltativo)
formaggio parmigiano (facoltativo)

Per prima cosa pulire i carciofi eliminando le foglie esterne più dure e tagliarne il gambo.
Tagliarli a fettine e poi a quadretti.
Metterli a bagno in una coppa con acqua e succo di limone.
In una pentola mettere un fondo di olio ( circa due -tre cucchiai) e la cipolla affettata finemente.
Far scaldare e aggiungere i carciofi con le mani direttamente dalla coppa, senza scolare tutta l'acqua.
Salare e cuocere per 15 minuti con il coperchio. Chi lo gradisce ( personalmente io non lo uso proprio) può aggiungere un pezzetto di dado vegetale per dare più sapore.
 Assicurarsi che ci sia sempre un fondo di acqua, e se dovesse essere tutta evaporata, aggiungerla.
Nel frattempo lessare il riso per i minuti di cottura necessari, e quando i carciofi risulteranno morbidi,  unire il riso ai carciofi e condire con parmigiano reggiano.
La cosa bella di questo piatto che trovo estremamente utile visto che sono sempre di corsa, è che si può preparare prima e poi riscaldando i carciofi, unire il riso (cotto precedentemente) all'ultimo momento!!

martedì 25 novembre 2014

GATEAU DI PATATE IN CROSTA DI ZUCCHINE




Buongiorno a tutti!
Oggi un'idea diversa per una focaccia che a me non stanca mai....
se anche a voi piace il gateau di patate in tutte le salse, provate a servirlo così, rivestito da veli di zucchine che in forno si cuociono e formano una bella crosticina, rendendo il gateau ancora più gustoso e originale!

ingredienti:

1 kg di patate
2 uova
2 cucchiai di parmigiano
1 cucchiaio di olio
1 etto di mortadella
4-5 sottilette
pan grattato
2-3 zucchine grandi
olio per ungere lo stampo.



Lessare le patate con la buccia in abbondante acqua.

Dopo circa 30-40 minuti infilzarle con una forchetta per vedere se sono cotte.
Mentre si cuociono le patate, affettare le zucchine a velo (sottilissime) nel senso della lunghezza;
Spegnere il fornello, scolare e fare raffreddare le patate.
Quando saranno fredde pelarle con le dita, la buccia viene via in un attimo, e passarle con il passa patate in una coppa.
Aggiungere le uova, il sale, un cucchiaio di olio, il parmigiano, la mortadella e le sottilette spezzettate, e mescolare bene.
Ungere di olio uno stampo da plum cake e foderare con le fettine di zucchine, riempire con la purea di patate fino quasi all'orlo dello stampo. Livellare con un cucchiaio bagnato, ripiegare sopra le patate gli eventuali lembi di zucchine rimaste scoperte e cospargere di pan grattato.
Accendere il forno a 180°, infornare per circa 30 minuti, finchè la superficie sarà dorata.
Sfornare al contrario su di un vassoio...et voilà...buon appetito!






giovedì 20 novembre 2014

CRUMBLE DI MELE e CREMA LEGGERA alla VANIGLIA

 Ed ecco qui un'altra ricetta che profuma di autunno con l'inconfondibile odore di cannella che invade la casa....

La crema che accompagna questo crumble è una di quelle cose riuscite per caso...mentre la facevo infatti ho dimenticato di mettere le uova, ma vi posso assicurare che era una delizia, finita in un baleno senza neanche troppi sensi di colpa!!


Ingredienti:

per il crumble:

3 mele golden
1 cucchiaio di polvere di cannella
il succo di mezzo limone

200 gr di farina
150 gr di zucchero
30 gr di zucchero di canna
80 gr di burro
 granella di mandorle


per la crema:
500 ml di latte intero
50 gr di farina
1 vanillina
100 gr di zucchero


Per prima cosa sbucciare e tagliare le mele a fettine sottili, metterle in una coppa,  irrorarle con il succo del limone e cospargerle con la cannella e con 50 gr di zucchero bianco. Mescolarle e lasciarle lì a macerare mentre noi prepariamo il crumble.

In una coppa più profonda amalgamare il burro a pezzetti, la farina e lo zucchero bianco rimasto, fino a formare tante briciole.
Imburrare una pirofila e ricoprirne tutta la superficie con le mele;
fare uno strato ben spesso con le briciole di pasta frolla;
terminare con una spolverata di zucchero di canna e di granella di mandorle.
Infornare a 180° per 30 minuti, i primi 20 coprendo con della stagnola la pirofila, per non bruciare la superficie.

A parte, sul fuoco mettiamo insieme il latte, lo zucchero e la vanillina e facciamo cuocere girando spesso con una frusta per non far formare grumi fino a farla bollire.
Lasciare addensare un pò e spegnere il fornello.

Quando la torta sarà cotta, lasciarla raffreddare e servirla accompagnandola con uno-due cucchiai di crema.







martedì 18 novembre 2014

STRACCETTI DI POLLO AI PORCINI

 Stanca di mangiare il solito petto di pollo sulla piastra, l'altra sera ho provato questa nuova ricetta che ci è piaciuta tantissimo!
Il pollo grazie alla panatura di farina e alla lenta cottura con il brodo risulterà talmente tanto morbido da sciogliersi in bocca.

Ingredienti:

500 gr di fettine di petto di pollo
due mestoli di brodo vegetale
un porro
basilico tritato
5-6 pomodori datterini
un pugno di funghi porcini secchi
sale
olio

Per prima cosa mettere a mollo in acqua in una coppetta i funghi secchi;
Lavare e affettare il porro a fettine sottili;
Tagliare le fettine di petto di pollo a pezzetti e infarinarle.

In una padella mettere un paio di cucchiai di olio e far rosolare il porro tagliato a fettine sottili.
Aggiungere i bocconcini di pollo e far cuocere da entrambi i lati 5 minuti.
Aggiungere i pomodorini e i funghi ben strizzati e allungare un pò con un mestolo di brodo vegetale.
Far cuocere per 15-20 minuti finchè il sughetto non si condenserà e diventerà cremoso.







sabato 15 novembre 2014

VERDURE GRATINATE alla CURCUMA


...Finalmente e' sabato!!
Dopo una settimana senza sosta spero proprio di passare un weekend rilassante. Sta diventando sempre piu' difficile passare del tempo a casa tra i vari impegni delle bambine, il lavoro e la danza, ma serve fermarmi un attimo per ricaricarmi prima di iniziare una nuova settimana....e per me spesso rilassarmi vuol dire cucinare!!!
Un concentrato di benessere, vitamine e sapore...è questo un contorno di stagione salutare e saporito, e ....molto colorato grazie sia alle diverse verdure sia alla curcuma, una spezia dal colore giallo zafferano che ha tantissime proprietà benefiche e che ormai uso in  moltissimi piatti  !!

ingredienti:
2 carciofi
1 zucchina
1 patata
1/4 di cipolla
5-6 pomodorini datterini
la punta di un cucchiaino di curcuma.
olio
sale
pan grattato


Prima di tutto togliere le foglie esterne ai carciofi, tagliare la punta e dividerli a metà, e poi ancora da ogni metà ricavarne altri 4 spicchi e metterli a bagno in una coppa con dell'acqua in cui avrete spremuto un limone.

lavare e spuntare la zucchina e farla a tocchetti
Affettare un quarto di cipolla  a fettine sottili,
Lavare e dividere in quattro i pomodorini.
Lavare, sbucciare e affettare la patata sottilmente.

In una pirofila che possa andare sul fuoco, mettere tre cucchiai di olio,tutte le verdure, il sale e girarle.
 Metterla sul fuoco ( di solito io uso uno spargifiamma per le pirofile di ceramica) e farla cuocere a fuoco vivo per 10 minuti.
Abbassare la fiamma e aggiugnere un pò d'acqua in modo da ricoprire le verdure, mettere la curcuma, mescolare con un cucchiaio le verdure e infine coprire la pirofila con la carta stagnola e lasciar cuocere altri 20 minuti.
Dopo che lìacqua si sarà quasi interamente assorbita spegnere il fornello e spargere sopra le verdure uno strato sottile di pan grattato. Infornare 10 minuti a 180°.


giovedì 13 novembre 2014

FOCACCIA INTEGRALE ALLE RAPE con impasto al VINO

Oggi un buongiorno piovosissimo...sono ormai tre giorni, se non di più, che piove senza sosta e sembra proprio che non smetterà per ora....niente di meglio che una focaccia per scaldare la mente....e la pancia!
Per fare questa focaccia ho usato la pasta al vino con 2/3 di farina integrale,  che è perfetta per le torte salate anche solo come base, al posto della pasta brisè o della sfoglia, ed è anche molto rapida da realizzare e non ha bisogno di lievitazione.
Potete prvarla con la farina normale, io ormai propendo sempre per la farina, pasta e pane integrale, non riesco quasi a farne a meno!!



ingredienti:

per la pasta al vino:

200 gr di farina integrale
100 gr di farina 00
100 gr di vino bianco
80 gr di olio di oliva
10 gr di sale

per le rape:
 mezzo chilo di rape pulite
2 cucchiai di olio
1 peperoncino piccante
1 pizzico di sale


Per prima cosa preparare le rape:
lavare bene e spuntare in modo da far restare solo le cime e qualche fogliolina più tenera e metterle a bagno in una coppa con l'acqua per un pò.

In una padella scaldare un paio di cucchiai di olio e un pezzetto di peperoncino piccante e metterci dentro le rape prendendole con le mani direttamente dalla coppa senza scolare troppo l'acqua. Chiudere con il coperchio e cuocere a fuoco vivo per 15-20 minuti girandole spesso finchè non diventeranno morbide e saranno quindi cotte. Ricordarsi di togliere il peperoncino!!

A parte in una coppa,  mischiare le due farine con  l'olio il vino e il sale.
Impastarea lungo, fino a formare una palla omogenea di pasta, e stenderla sulla carta forno cercando di darle una forma rettangolare.
Aspettare che le rape si raffreddino e poi distribuirle sulla pasta stesa, chiudere i bordi e spostare il fagottino con la carta forno in una teglia  o pirofila con la parte chiusa sotto.
Infornare per 30 minuti a 180°.






lunedì 10 novembre 2014

COOKIES AI FRUTTI ROSSI e CIOCCOLATO BIANCO

 A chi di voi non piacciono i cookies, quei grandi biscottoni americani dalla consistenza morbida con tante gocce di cioccolato???
bhè a me sì, .....molto, però...non essendo una fanatica del cioccolato fondente o al latte, preferisco questa versione con i frutti rossi e il cioccolato bianco....una super scoperta!!!

ingredienti  per circa 15 biscotti grandi:


 170 gr di burro a temperatura ambiente
150 gr di zucchero di canna
50 gr di zucchero semolato
1 uovo
2 bustine di vanillina
250 gr di farina
2 cucchiaini di maizena
1 cucchiaino scarso di bicarbonato
mezzo cucchiaino di sale
una stecca da 150 gr di cioccolato bianco
100 gr di frutti rossi secchi ( io ho preso un mix di mirtilli,ribes e bacche di goji ).


per prima cosa mescolare a crema il burro insieme agli zuccheri.
aggiungere l'uovo e la farina e continuare a mischiare.
Unire gli altri ingredienti secchi (maizena, vanillina, bicarbonato e il sale).
Mischiare per bene e far riposare in frigo per un'ora.
Passata l'ora, togliere dal frigo, fare delle palline, schiacciarle delicatamente con le mani e metterle su una placca da forno ricoperta da carta distanziandole un pò.
Cuocere a 180° per 10 minuti fino a doratura.
Lasciarli raffreddare e servirli.
Sono ottimi per accompagnare una tazza di thè fumante!!




  


venerdì 7 novembre 2014

BESCIAMELLA PROFUMATA


Oggi vi posto la ricetta di una besciamella che ho fatto giorni fa e che ho usato per condire gli gnocchi di zucca.
Avevo bisogno di una salsa, o un sughetto, qualcosa per condire gli gnocchi ma che non coprisse il gusto della zucca, già molto delicato.

Gli ingredienti sono:

500 ml di latte
50 gr di farina
50 gr di burro
1 rametto di rosmarino
50 gr di parmigiano.

Fare la besciamella, mettendo in un pentolino il latte a scaldare sul fuoco con il rametto di rosmarino.
In un altro pentolino antiaderente mettiamo il burro
 e lo facciamo sciogliere a fuoco lento.
Quando si sarà sciolto, uniamo la farina setacciandola con un colino e giriamo con una frusta.
Uniamo man mano il latte dal quale avremo tolto il rosmarino, e facciamo cuocere, mescolando sempre tutto con la frusta per non far formare grumi. Allo stesso modo uniamo il parmigiamo e continuiamo a girare.
La besciamella prenderà man mano consistenza, a seconda degli usi che vorremo farne potremo lasciarla più liquida o più densa.
Può essere conservata in frigo per un paio di giorni, e allungata con un pò di latte per renderla più fluida.





martedì 4 novembre 2014

CASERECCE INTEGRALI con CIME DI RAPE




Mi sto appassionando sempre più alla pasta integrale.
E' da un pò infatti che ho fatto scorta di pasta di grano integrale Senatore Cappelli e provando man mano i vari condimenti, ho notato che quelli in bianco, solo di verdure, o con salse delicate, ne accentuano il sapore quasi di pane, rendendo il piatto più rustico.

Uno dei piatti tipici del Salento, e di tutta la Puglia, è rappresentato dalle Orecchiette con le cime di Rape, qui convertito in Caserecce integrali, spero vi piaccia.



Ingredienti:

1 kg di rape
pasta di grano integrale Senatore Cappelli
olio, sale
aglio
facoltativa un' alice sott'olio
olio di peperoncino piccante

Per prima cosa spuntare le rape lasciando solo le cimette e qualche fogliolina più tenera.
Metterle a bagno in acqua per un pò e di seguito sciacquarle 3-4 volte per eliminare la terra.
In una pentola portare ad ebollizione l'acqua e salarla.
Calare le rape e lessarle. Dopo 15 minuti tirarle fuori con un cucchiaio forato e calare nella stessa acqua la pasta e seguire i minuti di cottura.
Intanto in una padella fare un fondo di olio, e far rosolare uno spicchio di aglio e, a proprio gusto, un'alice sott'olio, aggiungere le rape scolate e cuocere a fuoco vivio 5 minuti.
Appena la pasta sarà cotta, scolarla e girarla nel condimento, eliminare lo spicchio di aglio e se è gradito, aggiungere sui piatti un filo di olio di peperoncino piccante.

lunedì 3 novembre 2014

Marmellata di prugne e zenzero.....il primo contest non si scorda maii!

E' la prima volta che partecipo ad un contest, ma per la prima volta ho una ricetta che fa al giusto caso....ieri sera mi sono imbattuta nel sito " Cucina con Xeno"  e nel suo contest sulle marmellate, ed ecco che proporrò proprio questa qui, la mia preferita!!
Spero solo di adempiere correttamente a tutta la procedura...mi sento proprio una pivella!




Ogni anno a fine estate compro chili su chili di prugne, uva, fichi (quando il grande fico del mio giardino sciopera...)  e via di conserve ...!!
Mi piace tanto approfittare della frutta estiva per poter conservare il gusto e il sapore anche d'inverno nelle crostate, nei biscotti, o a colazione con le fette biscottate...
Fortunatamente il bimby mi agevola perchè impiego pochissimo a cuocere la frutta, ma altrimenti seguirei il metodo classico....

vi dico come ho fatto questa di PRUGNE e ZENZERO,  un connubio da provare, che lascia un retrogusto delicatamente pungente.

ingredienti:

1 kg di prugne
1 limone
400 gr di zucchero
1 cucchiaino raso di zenzero grattugiato

inserire la frutta ben lavata e denocciolata nel boccale (io non tolgo la buccia) insieme allo zenzero fresco grattugiato, lo zucchero e il succo di un limone stando attente a non far cadere all'interno anche i suoi semini,  e far girare 30 minuti a 100° vel. 1.
successivamente cuocere 40 minuti. temp. varoma vel. 1.

il procedimento senza bimby invece è il seguente:
Lavate e snocciolate le prugne, mettetele nella pentola insieme allo zenzero, limone e zucchero e cuocetele a lungo togliendo con la schiumarola man mano la schiuma che si forma sopra la superficie. continuare a cuocere finchè non si ritira tutto il succo e il composto raggiunge una consistenza densa.

La marmellata è pronta quando, versandone una goccia su di un piatto, tenderà a scendere pianissimo.

Riempire i vasetti di vetro precedentemente sterilizzati, quando ancora la marmellata è bollente.
Capovolgere e lasciare così fino a che saranno freddi; in questo modo si crea il sottovuoto, va via l'aria e la marmellata può essere conservata a lungo.


Con questa ricetta partecipo al contest "La mia Marmellata" di Cucina con Xeno, che trovate qui .