mercoledì 29 luglio 2015

ORZO con VERDURE e FETA

Buongiorno a tutti!
Qui si muore letteralmente dal caldo...l'unica possibilita' di sopravvivenza e' quella di scappare al mare appena si puo', mangiare piatti freddi e vivere con l'aria condizionata!
Per ora sono ancora al lavoro, ma dalla prossima settimana....faro' solo mare mare e mare!
Questa insalata e' molto semplice da preparare ed e' freschissima.
Io che amo la feta non ho potuto fare a meno di usarla, ma volendo la si puo' sostituire con un formaggio a vostra scelta, tipo emmenthal o galbanino.

Ingredienti x due persone:
140 gr di orzo perlato
2 zucchine piccole
mezza melanzana
mezzo peperone giallo
una carotuno spicchio di aglio
feta a cubetti
olio
sale

Lavare tutte le verdure e tagliarle a cubetti di circa 1 cm, le carote anhe piu' piccole se ci riuscite.
In una padella versare due cucchiai di olio e far riscaldare. aggiingere l'aglio, farlo rosolare e aggiingere tutte le verdure. Salare e cuocere a fuoco vivace per 10-15 minuti girando spessissimo; una volta che le verdure saranno cotte ma croccanti,spegnere il fornello e togliete l'aglio.
Nel frattempo lessare l'orzo secondo i minuti di cottura ( io prendo quello che vuoce in 10 minuti) e scolarlo.
In una ciotola versare l'orzo e le verdure e mescolare.
aggiungerei la feta a tocchetti e lasciar raffreddare in frigo o a temperatura ambiente.

mercoledì 22 luglio 2015

INVOLTINI DI ZUCCHINE

Oggi una ricetta sperimentata un paio di giorni fa, molto facile, preparata con le zucchine, che in questa stagione abbondano.

ingredienti:

2 zucchine grandi
fettine di prosciutto cotto
fettine di emmenthal
2-3 cucchiai di salsa di pomodoro
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato

Per prima cosa lavare e  spuntare le zucchine e grigliarle su una piastra da una parte e dall'altra per pochi minuti.

Formare gli involtini poggiando sulle zucchine mezza fettina di emmenthal e un pò di prosciutto e arrotorarla.
In una pirofila da forno cospargere il fondo con la salsa di pomodoro, poggiare gli involtini di zucchine in verticale una accanto all'altra e riempire tutta la pirofila finchè ne entrano.
Una volta finito, cospargerle con dell'altro sugo di pomodoro e una spolverata di parmigiano.
Infornare a 180° per 20-25 minuti fino a formare la crosticina.

martedì 14 luglio 2015

SCHIACCIATINE di PATATE e TONNO



Che caldoooo.......
nonostante tutto ogni tanto mi sforzo e  accendo il forno anche se ci sono 40 gradi :-(
Per queste schiacciatine però ne è valsa la pena e sicuramente capiterà di rifarle, dal momento che sono buonissime sia calde che fredde e vanno bene per qualsiasi occasione, come stuzzichino, o come piatto unico per cena insieme ad un'insalata....e se dovessero avanzare....le porteremo anche inspiaggia!!


Ingredienti:
500 gr di patate novelle
2 scatolette di tonno piccole o una grande
1 uovo
sale
pan grattato


Per prima cosa, lavare le patate e lessare con la buccia fino a che, infinzandole con una forchetta, saranno morbide.
Farle raffreddare, pelarle e passarle con il passapomodori.
A parte sgocciolare il tonno dall'olio di conservazione e sminuzzarlo.
In una ciotola mettere le patate e aggiungere l'uovo e il tonno. Volendo, potete aggiugnere anche un cucchiaio di capperini sminuzzati e un'alice se vi piace; amalgamare il tutto con una forchetta.
Formare delle schiacciatine appiattendole con le mani,  passarle nel pan grattato e poggiarle su una teglia da forno rivestita di carta forno.
Cuocere a 180° per 30 minuti rigirandole a metà cottura.
e se non volete soffrire troppo con il forno acceso....invece di cuocerle al forno, potete anche friggerle!!




mercoledì 8 luglio 2015

FOCACCIA BARESE MULTICEREALI

Questa è la versione multicereali della RUOTA BARESE, la focaccia tipica di Bari.
Mi piace talmente tanto che ho provato a fare la versione multicereali  dopo avere assaggiato quella del forno di una mia amica....non è superlativa come la sua, ma soltanto.....OTTIMA!!
Se anche a voi piace sentire la granulosità dei cereali sotto i denti, provatela!

Si mantiene morbida per un paio di giorni...ma noi l'abbiamo finita il giorno dopo in spiaggia!


ingredienti:
300 gr acqua
400 gr farina multicereali
100 grammi di farina integrale
1 cubetto di lievito di birra
1 cucchiaio raso di sale fino
mezzo cucchiaino di zucchero
pomodori ciliegino
origano
olive nere
olio extra vergine di oliva


Disporre la farina a fontana e versare al centro l'acqua tiepida nella quale avremo sciolto il lievito e lo zucchero, iniziare ad impastare.
Aggiungere il sale all'esterno e impastare bene per almeno 5 minuti.
Fare una palla con l'impasto e adagiarlo al centro di una teglia tonda antiaderente con il fondo pieno di olio.
lasciare riposare la palla 10 minuti chiusa con un'altra teglia sopra, lontana da corrente d'aria.
Trascorsi i 10 minuti, rigirare la pagnotta nell'olio, stenderla con  la punta delle dita paretndo dal centro e condirla con i pomodorini, le olive e l'origano.
Lasciarla lievitare per almeno un'ora.
Riscaldare il forno a 200°, cuocere per 18 minuti fino a che non diventa dorata in superficie.







lunedì 6 luglio 2015

MELANZANE GRIGLIATE alle ERBETTE

Buon lunedì!
Dopo aver trascorso il weekend al mare, eccoci qui di nuovo operativi, sognando la vacanza vera, quella in Grecia...il cui  conto alla rovescia segna -31 giorni....!!!
Nel frattempo pubblico qualche cosetta che ho fatto in questi giorni :-)
Queste melanzane sono un'ottima alternativa a quelle che di solito condisco con aglio, menta e aceto bianco.
Hanno un sapore più delicato, ma altrettanto fresco e gustoso.

Ingredienti:
3 melanzane
olio
foglie di maggiorana, timo e basilico

aceto balsamico
sale


Prima di tutto lavare le erbette e mettere a marnarle in una ciotola con due dita di olio.

Lavare le mlanzane, affettarle a fettine sottili, salarle e lasciarle spurgare mettendole in uno scolaoasta con sopra un peso, affinchè perdano il sapore amaro.
Dopo una mezz'ora, lavarle e asciugarle con la carta assorbente e grigliarle sulla piastra.
 Quando avremo grigliato tutte le melanzane, condirle con l'olio aromatizzato e aggiungerci un filo di aceto balsamico su ogni strato.
Far riposare  un pò prima di servire.

Sono ottime sia come contorno che sulle bruschette -fette di pane casareccio abbrustolito.