lunedì 5 dicembre 2016

GNOCCO FRITTO

Lo gnocco fritto è un piatto tipico dell' Emilia Romagna.
Servito caldo con un bel tagliere di salumi e formaggi vari,  è l'ideale per una cena informale, dove condividere il piatto unico non è un problema! 

Questi gli ingredienti per 4 persone, ma la prossima volta raddoppierò la dose perchè uno tira l'altro...


250 gr. di farina
20 gr di strutto1 cucchiaini rasi di sale1 cucchiaini rasi di zucchero1/2 lievito di birra da 25 gr.150 gr di acqua tiepida.
olio per friggere (io uso l'olio di semi di girasole)



Per iniziare, in una ciotola capiente, disporre la farina a fontana.
Sciogliere in un bicchiere il lievito nell'acqua tiepida e versarlo al centro della fontana di farina.
Aggiungere lo zucchero e lo strutto e iniziare ad impastare. Incorporare anche il sale ed impastare per circa 10 minuti fino ad ottenere una palla liscia, che faremo lievitare nella ciotola coperta da pellicola, nel forno spento per 3-4 h fino a che l'impasto non raddoppierà.




Passato il tempo, sgonfiatelo con le mani e su un piano infarinato stendetelo con il mattarello.
Tagliate la pasta a forma di rombi e friggetela nell'olio caldissimo.


Gli gnocchi si gonfieranno e appena si saranno un pò scuriti potranno essere tolti dall'olio e serviti ben caldi insieme agli affettati.
Io ho scelto dei formaggi a pasta dura di mucca, pecorino,  e speck, pancetta coppata e mortadella.

giovedì 1 dicembre 2016

RISOTTO AI FUNGHI PORCINI



Cosa c'è di meglio di un buon risotto ai porcini soprattutto quando, appena raccolti, te ne regalano un paio??
Detto fatto! a casa mia basta chiedere....e tempo permettendo, mi metto subito all'opera.
Non sono una grande amante dei risotti, ma per l'occasione mi sono impegnata tanto, e ne è valsa davvero la pena :-)

ingredienti:
2 funghi porcini freschi
1/2 lt di brodo vegetale
250 gr di riso arborio
olio
1/4 di cipolla
vino bianco secco mezzo bicchiere
pepe
prezzemolo

Per prima cosa pulire per bene i funghi con un tovagliolo di carta e un coltellino, raschiando l'eventuale terra e pulendo bene il gambo.

Prima di fare mosse azzardate, mi sono documentata leggendo un pò ovunque che non bisogna lavare i funghi freschi, e così ho fatto!
Tagliarne una parte a tocchetti piccoli, lasciandone qualche fettina da aggiungere cruda sul piatto; sminuzzare anche la cipolla.





 Versare un fondo d'olio in una padella e far rosolare la cipolla, su un altro fornello ci sarà il brodo che dovrà restare sempre ben caldo.


 Aggiungere il riso nella padella con l'olio e cipolla e farlo tostare 3 minuti circa rigirandolo spesso fino a far diventare i chicchi trasparenti.
Aggiungere il vino bianco e fare sfumare a fiamma alta.
 A questo punto aggiungere i funghi a tocchetti, un paio di mestoli di brodo e far cuocere fino a che il brodo non si assorbe, continuando sempre ad aggiungerlo fino a portare a cottura il riso.

 Quando il riso sarà ben cotto mantecare con una noce di burro e aggiungere nei piatti i filetti di funghi freschi, il pepe e il prezzemolo. Buon appetito :-)







lunedì 21 novembre 2016

GIRELLE DI CARNE CON PROSCIUTTO E FORMAGGIO



Un'alternativa al solito polpettone?
Le girelle con prosciutto e formaggio!
Facili da fare e buonissime anche da porzionare e congelare per quando non si ha tempo per preparare un secondo o la cena.
Io,ogni volta che le preparo, ne congelo sempre una parte,  proprio per non restare mai senza!


Ingredienti:
700 gr di carne macinata 
100 gr di parmigiano grattugiato
1 uovo
3 fette di pancarrè
latte q.b.

sale e pepe 

4 fette di prosciutto cotto
4 fette di emmenthal.

In una ciotola mettere a mollo il pan carrè con un pò di latte e sbriciolarlo.
Aggiungere la carne macinata, il sale, il pepe e il parmigiano
Iniziare ad impastare, infine sbattere l'uovo in una ciotolina e incorporarlo al'impasto e impastare ancora con un cucchiaio o con le mani.


Stendere con un mattarello la carne tra due fogli di carta forno dandogli una forma rettangolare.


Farcirli con prosciutto e formaggio e aiutandosi con la carta forno.

 arrotolare il rettangolo, formando la girella.



Tagliare a fette spesse 3-4 centimetri, e cuocerle in una teglia con un filo di olio per 40 minuti a 180°. 


lunedì 14 novembre 2016

FOCACCIA TRAMEZZINO

 Oggi vi posto la ricetta della FOCACCIA TRAMEZZINO, una delle focacce che vince e convince sempre!
Ottima da servire in tavola come aperitivo, o per un buffet salato o semplicemente come pasto per una scampagnata, la facilità della ricetta e la versatilità del ripieno, si presta ad ogni gusto.

Io l 'ho farcita con un velo di maionese, insalata, prosciutto crudo e soresina, ma è ottima anche con le verdure grigliate, il tonno, salame, formaggi vari...insomma....con tutto quello che vi piace!

Questi sono gli ingredienti:


250 gr di farina 00
250 gr di farina manitoba
1 panetto di lievito di birra
70 gr di olio evo
500 gr di latte
10 gr di zucchero
15 gr di sale
semi di sesamo a piacere


 Riscaldate un pochino il latte fino a farlo diventare tiepido e scioglierci dentro il lievito. Aggiungere lo zucchero e l'olio e mescolare.
Versare il tutto in una ciotola capiente, dove accorperemo man mano le farine e il sale lavorando con una spatola. Va bene anche fare questo passaggio con un robot da cucina per mescolare il tutto più agevolmente.
 Il composto risulterà morbidissimo, quasi liquido.
Oliare una teglia da forno e versarci dentro l'impasto della focaccia e ricoprire con la pellicola e far lievitare per almeno un'ora.
Dopodichè spolverare la superficie superiore della focaccia con i semi di sesamo e  infornare a 180° per 30  minuti.

Una volta sfornata, aspettare che si raffreddi prima di tagliarla a metà e poi farcire a piacere.





lunedì 7 novembre 2016

FAGIOLATA A PIGNATA


I legumi cotti nelle pignate al calore del camino hanno tutto un altro sapore secondo me, non so se è solo suggestione data dal fatto che adoro il nostro caminetto, o invece è proprio così.
Mi piace tantissimo l'autunno anche per questo, per poter godere dell'atmosfera creata dal camino...ogni volta che lo accendiamo poi è d'obbligo cucinare una pignata di qualcosa....questa volta è toccato ai legumi e più precisamente alla fagiolata!!




ingredienti:

300 gr di legumi misti (lenticchie, cecei, vari tipi di fagioli)
1 carota
1 gambo di sedano
2-3 pomodorini
1 cipolla
1 spicchio di aglio
prezzemolo
sale
olio


Dopo aver messo a mollo in acqua i legumi per 5-6 ore con un pizzico di bicarbonato, scolarli, sciacquarli per bene e metterli nella pignata insieme ad 1 carota a tocchetti, un gambo di sedano a pezzetti, prezzemolo, un paio di pomodorini, una cipolla tagliata a metà e uno spicchio di aglio;
Ricoprire a filo con l'acqua e salare.

Posizionare nel caminetto a lato del fuoco, dove metteremo un' altra pignata con solo acqua che ci servirà a rabboccare man mano la pignata di legumi.
I fagioli si cuoceranno lentamente e con il calore gireranno all'interno della pignata.... sono pazza ma anche rischiando di bruciarmi, spesso vado a vedere che succede nel fuoco :-)
Dopo 2,5-3 ore ( dipende molto dalla tipologia di legumi e dal loro ammollo) saranno pronti.
Servirli caldissimi con un filo di olio extravergine di oliva a crudo.
Ovviamente lo stesso procedimento può essere fatto sui fornelli, usando anche lo stesso tipo di pentola, che messa su uno spargifiamma non si rompe. Provate!






giovedì 3 novembre 2016

TORTA AL CACAO AL LATTE CALDO

La torta al latte caldo al cacao è la variante cioccolatosa della ormai collaudatissima Torta al latte caldo bianca, che a casa mia, non dura più di 24 ore.
Farla è semplicissimo, vi occorreranno:

170 gr di zucchero
3 uova
120 gr di latte intero
60 gr di burro
140 gr di farina
30 gr di cacao amaro
mezza bustina di lievito pane degli angeli

Montare le uova e lo zucchero con le fruste o con il bimby per 5 minuti finchè non si gonfiano un bel pò;

in una ciotola setacciare la farina, il cacao e il lievito e aggiungerla alle uova montate pian piano con una spatola incorporandola dal basso verso l'alto per non fare smontare il composto spumoso.




in un pentolino sciogliete il burro nel latte scaldandolo senza però potarlo ad ebollizione.



 Farlo raffreddare un pochino e aggiungerlo al composto di uova zucchero e polveri sempre spatolando dal basso verso l'alto.
Infine versare il tutto in uno stampo da 24 cm imburrato e infarinato e cuocere in forno a 170° per 30-35 minuti.

Fare la prova con lo stecchino, pungere la torta e se lo stecchino resta "pulito", la torta è pronta!
Spolverarla con lo zucchero a velo una volta fredda.




venerdì 28 ottobre 2016

FUNGHI CARDONCELLI PICCANTI

E' decisamente questo il periodo migliore per gustare i funghi in qualunque modo.
La ricetta di oggi è un ottimo contorno per i piatti di carne e si prepara velocemente, ve la straconsiglio!
Più in là vedremo cosa fare se dovessero avanzarne, anche se...è improbabile :-)


ingredienti:
500 gr di funghi cardoncelli
4-5 pomodori pelati
sale e olio
aglio
olio di peperoncino

Come prima cosa lavare bene sotto il getto d'acqua i funghi, raschiandone l'eventuale residuo terroso dal gambo.
Dividerei funghi in quattro parti e metteteli da parte.
In una padella mettere un fondo di olio e far rosolare uno spicchio di aglio.
Aggiungere i funghi, salare e lasciar cuocere a fuoco vivo per 10 minuti rigirandoli spesso.
Nel frattempo sminuzzare 4-5 pomodori pelati e aggiungeteli alla padella con i funghi, insieme ad un cucchiaino di olio di peperoncino piccante (se lo gradite).
Continuare la cottura sempre a fiamma viva per altri 10 minuti finchè tutta l'acqua dei funghi sarà evaporata, servire caldi.







giovedì 27 ottobre 2016

LIEBSTER AWARD!!!

Grazie mille ad Elena del blog in cucina con zia Ralù che mi ha nominato per il Liebster Award.
vi chiederete voi, cos'è? E' un premio rivolto ai migliori foodblogger emergenti con meno di 200 followers, il cui scopo è quello di fare rete, condividendo conoscenze, ricette ed esperienze culinarie.




Le regole per partecipare sono:

1-Nominare il blog che vi ha nominato;
2- Seguirlo;
3-Rispondere alle domande scelte per voi;
4-Nominare altri 10 bloggers che hanno meno di 200 followers;
5- Pubblicare il logo sul vostro blog;
6-Ideare 11 domande da rivolgere ai foodbloggers da voi scelti.

I 10  BLOG CHE HO DECISO DI NOMINARE SONO:



Ma ora rispondo alle domande che ha scelto per me Elena:
1- perchè hai deciso di aprire un blog? 
- Per evitare di dettare un giorno sì e l'altro pure le mie ricette agli amici che le chiedevano :-)
2-Cosa vorresti fosse il tuo blog per i lettori?
- Un ricettario da sfogliare e da cui trarre ispirazione.
3-Quale ingrediente preferisci?
- La farina!!
4- Preferisci il dolce o il salato?
-preferisco il salato da mangiare, ma amo cucinare qulasiasi cosa :-)
5-Ami osare in cucina?
- Amo osare in genere :-)
6-Hai mai pensato di chiudere il tuo blog?
- Non mi è ancora successo.
7-Cosa vorresti ottenere dal tuo blog?
- Più followers!!!
8-L'ingrediente che manca sempre nella tua cucina?
-Lo zucchero...se manca non me ne accorgo perchè lo usiamo solo per fare i dolci :-)
9-Con quale chef vorresti cucinare almeno una volta?
- Penso che morirei per la vergogna, cmque...con Massimo Bottura.
10- Quale è stato il piatto che hai realizzato che più ti è piaciuto?
- La pasta alla crema di peperoni e nocciole.
11-Dove prendi spunto per le tue ricette?
-Ovunque...dal web, da casa mia...da ristoranti con variazioni personali su cosa non mi piace!

QUESTE INVECE LE MIE DOMANDE PER I BLOGGERS SCELTI:

1- Da quanto esiste il tuo blog?
2- Quali sono gli ingredienti che non mancano mai nella tua cucina?
3- Ti piace sperimentare piatti di cucine straniere?
4- Prediligi la cucina tradizionale o sperimentale?
5- Qual è il tuo piatto forte?
6- Cosa ti ha spinto ad aprire il blog?
7- Hai mia fatto un corso di cucina?
8- Cosa noti per prima cosa quando sei a cena da amici ?
9- Preferisci i piatti di terra o i piatti di mare?
10- Hai mai provato a cucinare su commissione?
11- Sei mai stata a cena in un ristorante di un grande chef?

martedì 25 ottobre 2016

VELLUTATA DI ZUCCA AI FORMAGGI

Come ogni anno noi ci prepariamo ad affrontare la notte più paurosa di ottobre con una  ricettina ad hoc....nel tempo ne ho sperimentate diverse, quest anno è il turno della vellutata di zucca ai formaggi...dal gusto deciso o meno, a seconda dei formaggi che si vuole usare...



Ingredienti

1 kg di zucca
1 lt di brodo vegetale
1 rametto di rosmarino
gorgonzola piccante o
scamorza affumicata
olio e sale
crostini di pane

Per prima cosa lavare, sbucciare la zucca e tagliarla a dadini.
In una pentola versare un fondo di olio, la zucca e far stufare per 5 minuti.
Aggiungere il brodo caldo fino a coprirla, il rametto di rosmarino, il sale e farla cuocere 15-20 minuti a fuoco alto fino a che la zucca non inizierà a sfaldarsi stando attenti a non farla attaccare sul fondo e ad aggiungere brodo se dovesse servire. Quando sarà completamente morbida e il brodo si sarà asciugato del tutto, frullarla con il frullatore ad immersione ( io ho messo tutto nel bimby e ho frullato a velocità turbo per 10-15) secondi.
Ricoprire il fondo delle ciotoline con il formaggio scelto tagliato a dadini e versarci sopra la vellutata bollente.
Il formaggio si scioglierà in bocca  in un tripudio di sapore....
Condire con un filo di olio a crudo, e, se vi piacciono, potete completare il piatto con dei crostini di pane già pronti, o facendoli in casa tagliando dei tocchetti di pane casareccio, condendoli con un filo di olio e origano e facendoli cuocere in forno con il grill per 5 minuti a 200°.
Buon Halloween  a tutti!!







lunedì 17 ottobre 2016

SEDANINI alla CREMA DI PEPERONI E NOCCIOLE


I sedanini alla crema di peperoni e nocciole sono un primo piatto molto delicato ma al tempo stesso saporito e colorato.
Il contrasto tra la crema di peperoni vellutata e la fragranza della granella di nocciole, è davvero gustoso, e sono certa che vi leccherete i baffi!
Io ho usato la pasta di grano integrale senatore cappelli che ha un gusto già aromatico di suo, ma va benissimo la pasta di grano di uso comune.

Ingredienti per 500 gr di pasta:

 500 gr di sedanini
1 kg di peperoni gialli e rossi
1 confezione da 200 ml di panna di soia
1 crescenza light
due cucchiai di granella di nocciole
aglio, sale e olio.


Per prima cosa lavare e pulire i peperoni togliendo con un coltello i filamenti e i semini interni.
Tagliarli a quadrotti.
In una padella fare imbiondire l'aglio e subito dopo versare i peperoni, salare e cuocere a fuoco medio per 20 minuti girandoli spesso, finchè non diventano morbidi.
Togliere l'aglio e frullarli insieme alla panna di soia e alla crescenza con un frullatore ad immersione o un robot da cucina.
Trasferire la crema nella padella dei peperoni, e cuocerla altri 5 minuti.
Nel frattempo portare ad ebollizione l'acqua e cuocere la pasta quanto basta.
Scolare e condire la pasta con la crema di peperoni, mettendone da parte un paio di cucchiai che ci serviranno per la guarnizione finale nel piatto da portata.Spoverare sopra la pasta la granella di nocciole e servire calda.





lunedì 10 ottobre 2016

MUFFINS MELE CANNELLA E NOCCIOLE

Ricominciamo la stagione dei muffins!
Io adoro questi dolcini, primo perchè farli è facilissimo, secondo perchè ci si può sbizzarrire provandone diverse varianti.
I muffins di cui vi posto oggi la ricetta, sono  profumatissimi, e la cannella, la marmellata di mele e la granella di nocciole, rendono perfettamente l'idea dell'autunno.

 Ingredienti per 12 muffins:


 250 gr di farina
150 gr di zucchero,
1 pizzico di sale
2 cucchiaini di lievito
1 uovo
200 ml di latte
110 gr di burro fuso
1 cucchiaino di cannella
marmellata di mele q.b.
granella di nocciole q.b.
zucchero di canna q.b.


Per prima cosa sciogliere il burro a bagno maria o per pochi secodi nel forno a micronde e metterlo in una ciotola capiente.
Fare raffreddare e aggiungerci il latte e l'uovo e sbattere il composto con una forchetta.
In un'altra ciotola setacciare la farina con il lievito e lo zucchero.
Aggiungere il pizzico di sale e la cannella.
Versare il composto liquido nella ciotola delle polveri e mescolare bene il composto con un cucchiaio di legno finchè non diventa liscio e omogeneo.
In una teglia da muffins, posizionare i pirottini all'interno dei vari fori e riempirli con un cucchiaio di impasto, proseguire con un cucchiaino di marmellata e un altro cucchiaio (meno pieno del primo) di impasto.
Terminare con una spoverata di granella di nocciole e zucchero di canna.
Infornare a  180° statico per 20 minuti.

mercoledì 5 ottobre 2016

INSALATA DI POLPO E SCAMPI








L'insalata di mare è uno dei miei piatti preferiti, leggero ma allo stesso tempo gustoso e pieno dei sapori del mare.

Dalle mie parti le temperature sono ancora abbastanza alte, tanto da poter andare ancora in spiaggia nel weekend.....sperando che duri il più a lungo possibile godiamocele ancora con questa ricetta che profuma d'estate! 



ingredienti:
1 polpo da circa 1 chilo;
10-12 scampi

per il brodo:
sedano
carota
cipolla
pepe in grani
2 foglie di alloro

per condire l'insalata:
sedano
carote
olio
limone
prezzemolo
sale e pepe


Per prima cosa lavare bene il polpo e gli scampi.

In una pentola capiente lessare il polpo insieme agli odori finchè non risulterà tenero (io uso la regola dei 20 minuti ogni 500 gr ed esce perfetto).

Solo alla fine sbollentare gli scampi due minuti con il guscio.

Lasciare raffreddare, levare via la pelle dal polpo e tagliarlo a dadini  e sistemare in una ciotola.
Pulire gli scampi togliendo loro il guscio, aggiungerli al polpo e condire con il prezzemolo, olio, carote, sedano, limone sale e pepe.