lunedì 5 dicembre 2016

GNOCCO FRITTO

Lo gnocco fritto è un piatto tipico dell' Emilia Romagna.
Servito caldo con un bel tagliere di salumi e formaggi vari,  è l'ideale per una cena informale, dove condividere il piatto unico non è un problema! 

Questi gli ingredienti per 4 persone, ma la prossima volta raddoppierò la dose perchè uno tira l'altro...


250 gr. di farina
20 gr di strutto1 cucchiaini rasi di sale1 cucchiaini rasi di zucchero1/2 lievito di birra da 25 gr.150 gr di acqua tiepida.
olio per friggere (io uso l'olio di semi di girasole)



Per iniziare, in una ciotola capiente, disporre la farina a fontana.
Sciogliere in un bicchiere il lievito nell'acqua tiepida e versarlo al centro della fontana di farina.
Aggiungere lo zucchero e lo strutto e iniziare ad impastare. Incorporare anche il sale ed impastare per circa 10 minuti fino ad ottenere una palla liscia, che faremo lievitare nella ciotola coperta da pellicola, nel forno spento per 3-4 h fino a che l'impasto non raddoppierà.




Passato il tempo, sgonfiatelo con le mani e su un piano infarinato stendetelo con il mattarello.
Tagliate la pasta a forma di rombi e friggetela nell'olio caldissimo.


Gli gnocchi si gonfieranno e appena si saranno un pò scuriti potranno essere tolti dall'olio e serviti ben caldi insieme agli affettati.
Io ho scelto dei formaggi a pasta dura di mucca, pecorino,  e speck, pancetta coppata e mortadella.

giovedì 1 dicembre 2016

RISOTTO AI FUNGHI PORCINI



Cosa c'è di meglio di un buon risotto ai porcini soprattutto quando, appena raccolti, te ne regalano un paio??
Detto fatto! a casa mia basta chiedere....e tempo permettendo, mi metto subito all'opera.
Non sono una grande amante dei risotti, ma per l'occasione mi sono impegnata tanto, e ne è valsa davvero la pena :-)

ingredienti:
2 funghi porcini freschi
1/2 lt di brodo vegetale
250 gr di riso arborio
olio
1/4 di cipolla
vino bianco secco mezzo bicchiere
pepe
prezzemolo

Per prima cosa pulire per bene i funghi con un tovagliolo di carta e un coltellino, raschiando l'eventuale terra e pulendo bene il gambo.

Prima di fare mosse azzardate, mi sono documentata leggendo un pò ovunque che non bisogna lavare i funghi freschi, e così ho fatto!
Tagliarne una parte a tocchetti piccoli, lasciandone qualche fettina da aggiungere cruda sul piatto; sminuzzare anche la cipolla.





 Versare un fondo d'olio in una padella e far rosolare la cipolla, su un altro fornello ci sarà il brodo che dovrà restare sempre ben caldo.


 Aggiungere il riso nella padella con l'olio e cipolla e farlo tostare 3 minuti circa rigirandolo spesso fino a far diventare i chicchi trasparenti.
Aggiungere il vino bianco e fare sfumare a fiamma alta.
 A questo punto aggiungere i funghi a tocchetti, un paio di mestoli di brodo e far cuocere fino a che il brodo non si assorbe, continuando sempre ad aggiungerlo fino a portare a cottura il riso.

 Quando il riso sarà ben cotto mantecare con una noce di burro e aggiungere nei piatti i filetti di funghi freschi, il pepe e il prezzemolo. Buon appetito :-)